Gente comune

Duane Hanson · Donna con cane · 1977 · Whitney Museum of American Art · New York

La donna legge, il cane dorme sul tappeto, il ragno tesse. Le opere di Hanson sono calchi di esseri viventi, gente comune ritratta nel quotidiano: figure della sola apparenza, corpi nati imbalsamati, spoglie che la normalità ha reso oscene. La donna non legge. Il cane non dorme sul tappeto. Il ragno non tesse. Graziano Spinosi

.

Avrò vissuto, infima particella di una specie che nel corso dei secoli ha progressivamente occupato l’intero pianeta. […] Specie in cui ciascun componente non cerca più di sapere perché è venuto al mondo, perché anche gli altri vi si trovino, non cerca più di sapere ciò che fa, perché agisce, come pensa e soffre, e che si contenta, semmai qualche volta se ne preoccupa, di spiegazioni verbali e semplicistiche, persuaso di trovare in quel pallido riflesso delle parole degli  altri, i viventi e i morti, la pace del cuore e della mente. Henri Laborit · La vita anteriore

Punti di fuga

.
Ci sono luoghi che si possono raggiungere solamente attraverso la fuga.

Graziano Spinosi

.

Quando non può lottare contro il vento e il mare per seguire la sua rotta, il veliero ha due possibilità: l’andatura di cappa che lo fa andare alla deriva, e la fuga davanti alla tempesta con il mare in poppa e un minimo di tela. La fuga è spesso, quando si è lontani dalla costa, il solo modo di salvare barca ed equipaggio. E in più permette di scoprire rive sconosciute che spuntano all’orizzonte delle acque tornate calme. Rive sconosciute che saranno per sempre ignorate da coloro che hanno l’illusoria fortuna di poter seguire la rotta dei carghi e delle petroliere, la rotta senza imprevisti imposta dalle compagnie di navigazione. Forse conoscete quella barca che si  chiama desiderio. Henri Laborit · Elogio della fuga

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.