Palomar

Giulio Paolini · Palomar · 1998

Se rifletto sul contemporaneo immagino corpi vicini nello spazio. Penso alla contiguità, non al tempo.

Graziano Spinosi

 

Contemporaneo è colui che riceve in pieno viso il fascio di tenebra che proviene dal suo tempo.

Giorgio Agamben · Che cos’è il contemporaneo?