Arlecchino

Pino Pascali · Arlecchini · 1964

Alichino è il nome di un diavolo del XXI canto dell’Inferno di Dante. Alla cinta porta il baòcio, un randello con cui mescola la polenta e, quando serve, usa come arma di difesa. Digiuni prolungati, intrighi. È superbo con le maschere di rango inferiore e ossequioso coi padroni: questa attitudine ha di certo ispirato altri guitti che possiamo osservare, con minore divertimento, ogni giorno in televisione. Graziano Spinosi