Stelle cadenti

Anselm Kiefer | Sopra di noi il cielo stellato, in noi la legge morale | 1969-2010 | Tate

Secondo una leggenda chassidica, sopra la testa di ogni bambino in gestazione nel ventre della madre è accesa una luce che lo aiuta a imparare la Torah a memoria. Quando giunge il momento di venire al mondo, compare un angelo che dà dei buffetti sulla bocca del piccolo che sta per nascere affinché dimentichi quel che ha imparato. Ciò significa che prima di nascere, quando eravamo ancora nelle sfere celesti, possedevamo una conoscenza illimitata. Ma i buffetti dell’angelo fanno sì che ogni bambino venga al mondo come una busta apparentemente vuota, che va di nuovo riempita. Anselm Kiefer | L’arte sopravviverà alle sue rovine

Mediterraneo | 25

Salento | Lecce

Mezzogiorno. La contrada è satura dell’aroma di pasta al pomodoro che proviene dalle fessure di una finestra chiusa. Il suo sapore è corporeo: contiene il sole e i venti di questa terra, i gesti di chi ne ha avuto cura, il pulviscolo della sua cucina. Nulla, come una fragranza, è capace di rianimare i fantasmi appartati nella memoria. Graziano Spinosi
..

.. consideriamo il piatto all’apparenza più facile del mondo: gli spaghetti al pomodoro. Per me è una gioia gustare questo piatto, perché, se sono ben curate la scelta della materia prima e l’esecuzione, sa essere custode di tutti i profumi della terra. Pochi e semplici gli ingredienti che tutti possono già apprezzare in base alla purezza dei colori: il giallo paglierino della pasta al punto giusto di cottura; il verde vivo di un basilico fragrante di vento mediterraneo; il verde intenso dell’olio denso e sapido dei frantoi; il rosso acceso del pomodoro che ha dentro di sé il sole. Questa magia dei sapori possiede una sua identità ben definita. Risponde alla tradizione da cui è scaturita, alle radici del popolo che l’ha assimilata, all’umore di chi l’ha realizzata, alla terra che ha dato questi suoi frutti e al sole che li ha fatti maturare. Bisogna saper ascoltare cosa ci dice un pomodoro messo sul tagliere, così come si deve prestare attenzione a un essere vivente. Chi non è in grado di ascoltare non può ricavare il meglio da nessun prodotto. E questo non capita solo in cucina, ma nella vita. Heinz Beck · L’ingrediente segreto

Terra rossa

Pontormo  ·  Annunciazione  (p)  ·  1527-28  ·  Chiesa di S. Felicita  ·  Cappella Capponi  ·  Firenze

Il tempo guasta la pelle dei dipinti, ossida le tinte, sgretola le mestiche: le opere d’arte mutano il loro aspetto e rivelano nuovi colori, incertezze e segreti. Non è raro che le alterazioni causate dagli anni aggiungano impensate suggestioni: le opere dell’uomo invecchiano con l’uomo, ritornano alla terra delle sinopie. Graziano Spinosi

Time spoils the skin of the paintings, oxsidizes the shades, crumbles the undercoats: the artworks change their appearance and reveal other colours, hesitations and secrets. It is not uncommon that alterations caused by time add new suggestions: the works of man get old with the man and return to the land of the sinopias. Graziano Spinosi

Contrade

44.063169, 12.443557

C’è una casa che non sta bene. È vecchia, i secoli l’hanno indebolita. Qualche volta si possono udire voci che escono dalle fessure dei muri e si disperdono lungo gli angoli delle contrade. Cercano riparo in un’abitazione più sicura, o sottoterra, dentro qualche grotta di tufo. Ma le altre case sono chiuse e le grotte di tufo sigillate da pesanti porte di ferro. Se un terremoto colpisse questa casa, in apparenza abbandonata, nel crollo morirebbe anche quell’incorporeo che qui dimora. Graziano Spinosi

Scolpire il tempo

Si ritiene che il tempo di per sé favorisca la manifestazione dell’essenza delle cose. Perciò i giapponesi vedono un fascino particolare nelle tracce dell’età. Essi sono attratti dal colore iscurito del legno vecchio, dal muschio che copre la pietra o persino dall’usura, dai segni lasciati da molte mani sul bordo di un quadro. Questi segni di antichità vengono chiamati col termine saba, che alla lettera significa ruggine. La saba, quindi, è la ruggine autentica, il fascino dell’antichità, il marchio del tempo. Un elemento della bellezza come la saba incarna il legame tra l’arte e la natura. Andrej Tarkovskij · Scolpire il tempo

Reliquie

Christian Seybold  ·  Autoritratto ·  1761 ca  ·  Collezione Joseph Wenze  ·  Liechtenstein

Il pennello poggiato sull’orecchio riferisce di una sosta durante il lavoro. La tela, come accade spesso, diviene una reliquia consegnata a ignoti. Consiste in questo istante svelato l’oscenità degli autoritratti: l’artista dirige il suo sguardo a un tempo trascendente, popolato da chi non è ancora nato. Graziano Spinosi

Paintbrush placed on the ear tells of a break at work. Canvas, once again, is the shroud of a painter. A relic delivered to unknown persons and that safeguards a snippet of time: the obscenity  of the self-portraits is this unveiled instant. The artist directs his gaze to a trascendent time, populated by those not yet born. Graziano Spinosi

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.